Home2020-02-06T11:18:41+01:00

MA.K.E. D.I.G.I.T.A.L.

MArKeting Ecommerce and Design of Innovative Generation of servIces trought the Training Abroad of Learners

Capofila: GAL Colli Esini San Vicino

Convenzione: 2019-1-IT01 -KA102 -007113

Summary

Il progetto “MA.K.E. D.I.G.I.T.A.L. – MArKeting Ecommerce and Design of Innovative Generation of servIces trought the Training Abroad of Learners” è stato elaborato tenendo presente tre aspetti: il declino a cui ha assistito il comparto manifatturiero, tipico di tutta la regione Marche (i dati riportati, ad esempio, dalla CNA Federmoda Marche mostrano una perdita registrata nel comparto moda delle Marche, tra il 2009 e il 2016, di 2 mila addetti e 675 imprese, pari al 10% delle 6.178 aziende in attività).

Parallelamente, il peso del turismo sull’economia regionale rappresenta il 3,5% del PIL regionale (dato negativo se si considera l’ampia offerta territoriale che spazia dal mare delle Bandiere Blu e dei borghi, a inedite location per cerimonie ed eventi); e l’affermarsi del fenomeno digitale, che potrebbe rappresentare un’opportunità sia per i giovani in cerca di occupazione che per le PMI che, attraverso internet e l’e-commerce, possono raggiungere mercati fino a pochi anni fa appannaggio delle grandi multinazionali, se adeguatamente incoraggiato anche con la formazione di nuove ed emergenti figure professionali.

Mobilità

Il progetto prevede la mobilità di 90 neodiplomati marchigiani che potranno svolgere un tirocinio di 90 giorni in Francia, Malta, Belgio o Regno Unito formando una delle seguenti figure professionali:

  • Addetto e-commerce di prodotti manifatturieri
  • Community manager in ambito turistico o della moda
  • Tecnico della programmazione e dello sviluppo di siti internet e pagine web
  • Maker digitale

Il progetto permetterà ai partecipanti di consolidare le competenze apprese nel percorso scolastico, arricchendole con l’acquisizione di conoscenze digitali e di abilità trasversali. Essi, infatti, apprenderanno ad esprimersi in contesti lavorativi reali partecipando e collaborando in dinamiche lavorative anche complesse, nelle quali potranno sviluppare/ migliorare la capacità di relazionarsi con colleghi e clienti.

Essi saranno, inoltre, accompagnati dal tutor designato dal Consorzio alla scoperta delle competenze possedute all’avvio del progetto e al termine della mobilità. Ciò si tradurrà per loro in una maggiore consapevolezza dei propri punti di forza e debolezza, accrescendo indirettamente il loro potenziale occupazionale. Al termine del progetto i learners avranno acquisito, infatti, una maggiore consapevolezza delle abilità richieste dal mercato del lavoro, ma anche una maggiore spigliatezza che li accompagnerà durante la realizzazione dei successivi colloqui di lavoro.

Risultati attesi

I risultati attesi sui partecipanti saranno:

  • incremento del livello di consapevolezza delle competenze possedute (si stima che al termine del progetto ben l’80% si dichiarerà in fase di colloquio finale con il tutor più consapevole della professionalità posseduta)
  • miglioramento delle competenze digitali ed informatiche possedute nel 90% dei partecipanti
  • miglioramento delle competenze linguistiche nel 60% dei partecipanti
  • incremento del potenziale occupazionale del 50% (si stima che sul 50% dei learner che troveranno lavoro il 25% dei partecipanti troverà lavoro sul territorio regionale; il 10% in altre regioni italiane; mentre il restante 15% nei paesi della mobilità. Il restante 50%, invece, proseguirà gli studi scegliendo un corso di specializzazione post diploma o un corso universitario)

A livello regionale, il progetto rappresenterà un’opportunità per formare nuove risorse da sfruttare per incrementare la visibilità dei prodotti manifatturieri e turistici delle Marche. Ciò sarà reso possibile anche dalla presenza nel partenariato del Consiglio della Regione Marche che coglierà, in “MA.K.E. D.I.G.I.T.A.L.”, l’opportunità per avviare, attraverso un seminario finale, un approfondimento delle figure di progetto. L’evento creerà risonanza sulle tematiche digitali, ampliando, per altro, la richiesta, da parte delle aziende dell’artigianato e del turismo, di professionisti qualificati.

A livello nazionale ed europeo, il progetto intende accrescere la conoscenza delle opportunità e delle sfide offerte dalla digitalizzazione alle aziende sia del settore manifatturiero che di quello turistico. Secondo un’indagine dell’API (Associazione Piccole e Medie Industrie), infatti, il 50% delle imprese non crede nell’innovazione digitale. Vi ricorre spesso tardi e maldestramente, quando la situazione è disperata e non sussistono più le condizioni minime necessarie a far maturare gli elementi innovativi.

Il progetto, dunque, intende porre l’accento sul bisogno di investire a livello formativo sulle competenze digitali. Secondo i dati prodotti da European Schoolnet, infatti, il 47% degli europei non possiede competenze digitali adeguate, pur essendo cresciuta la loro richiesta da parte delle aziende. “MA.K.E. D.I.G.I.T.A.L.”, grazie anche all’attività di disseminazione sulle piattaforme europee, intenderà fornire il proprio contributo per il perseguimento di un’economia resiliente e sempre più digitale.

News

Partner

  • Gal Colli Esini San Vicino
  • P.S.I.A Don Pocognoni
  • P.S.S.A.R.T “Varnelli”
  • Liceo Classico “Francesco Stelluti”
  • I.S. Bettino Padovano
  • Liceo Scientifico “Vito Volterra”
  • Associazione Nazionale Comuni Italiani Marche
  • Provincia di Ancona – Settore III Istruzione Formazione Lavoro
  • Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani Marche
  • Formamentis s.r.l.
  • Consiglio Regionale Assemblea legislativa delle Marche
  • Gal Piceno
Torna in cima